Soprano

ItalianoEnglishLucia Franzina | Soprano

Diplomata a pieni voti in Canto Rinascimentale e Barocco nel 2012 presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma sotto la guida del contralto Sara Mingardo e laureata in Economia e Commercio all’Università La Sapienza di Roma. Ha studiato canto lirico con Alessandra Cordero e Rosanna Straffi. Contemporaneamente ha intrapreso lo studio del pianoforte, del clavicembalo e della chitarra barocca. Ha preso parte a corsi di perfezionamento e masterclasses con Mariella Devia, Furio Zanasi, Rinaldo Alessandrini, Joachim Held e Andrea Damiani.
Ha cantato come solista in importanti Rassegne Musicali e Festival Internazionali tra cui la Rassegna Concerti e Palazzi presso i Musei Capitolini e l’Ambasciata del Brasile a Roma, Festival di Musica Antica di Urbino, Roma per Roma, il Festival Internazionale de L’Architasto, il Festival Marco Scacchi di Gallese, i Concerti di Primavera di Palazzo Brugiotti a Viterbo e La Musica in Festa presso Palazzo Farnese a Caprarola.
Collabora con prestigiosi ensemble come il Pizzico Ensemble, Orkestra Petronius, Festina Lente, Concerto Romano, la Cappella Ludovicea, la Galleria Armonica e l’Ensemble Arsi e Tèsi.
Recentemente ha eseguito l’Ottavo Libro di Madrigali a cinque del compositore Pomponio Nenna a Hermance e Ginevra presso la Grande Salle de Conservatoire de Musique con Orkestra Petronius. Ha cantato come solista nel Beatus Vir RV597 di Vivaldi con il coro e l’orchestra della Cappella Ludovicea per l’Ambasciata Francese presso la Santa Sede. Con il Pizzico Ensemble si esibisce regolarmente con il programma solistico di cantate di Alessandro e Domenico Scarlatti Gli Scarlatti di padre in figlio per voce, mandolino e basso continuo. Con Festina Lente partecipa alla prima esecuzione dello spettacolo Matteo Secondo Pasolini di Luciano Di Giandomenico presso la Basilica di Collemaggio all’Aquila. Nel novembre 2011 è in tournè in Portogallo con un programma di musica polifonica del repertorio barocco portoghese (dir. João Paulo Janeiro) presentato a Lisbona (Fortezza di Saõ Julião da Barra) e a Castelo Branco. E’ solista nella prima esecuzione assoluta dell’oratorio Quis ut Deus di Héctor M. Salcedo presso l’Oratorio di San Francesco Saverio del Caravita a Roma. Nel dicembre 2011 con Festina Lente esegue i Ceremony of Carols di Benjamin Britten presso il Teatro Savoia di Campobasso.
Nel 2012 ha partecipato alla prima esecuzione in tempi moderni di arie e madrigali del Seicento romano con brani di Cifra, Anerio, Falconieri e Quagliati per la rassegna Musica a Roma… per Roma.
In occasione del Congresso Internazionale di Musicologia 2012 ha cantato all’Auditorium Parco della Musica di Roma nei ruoli di Diana (Orione), Ericlea (Scipione l’Affricano) e Diana (Calisto) nell’ambito della presentazione dell’edizione critica Bärenreiter delle opere di Francesco Cavalli.
Nel 2013 ha registrato per l’etichetta TACTUS la prima incisione mondiale della raccolta di madrigali Il Trionfo di Dori (1592) già presentato dalla Radio Svizzera Italiana e da Rai Radio 3.
Nel 2014 ha registrato con Orkestra Petronius il cd Il Bacio alla Barese sull’Ottavo Libro di Madrigali a cinque del compositore Pomponio Nenna, per l’etichetta Digressione Music, sotto la direzione musicale e artistica di Jacopo Raffaele e Fabian Schofrin.

 

video





Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>